Concerto in Cattedrale (PA)   2 comments

Concerto in onore di M. Duruflè
 
 
Ieri si è tenuto presso la Cattedrale di Palermo un concerto in occasione del ventesimo anniversario dalla morte del compositore e organista francese Maurice Duruflè (1902 – 1986).
Il programma del concerto è stato l’esecuzione integrale del "Requiem" op. 9 del 1947. Questa versione (ne scrisse tre) è per coro, organo, solisti e violoncello.
La serata ha visto come protagonisti:
  • Roberto Petralia (Direttore di coro)
  • Giuseppe Raccuglia (Organista)
  • Amelia Imbarrato (Mezzosoprano solista)
  • Massimo Schillaci (Baritono solo)

 

 L’intera opera è incentrata sulla rielaborazione del canto gregoriano che, unita alla tecnica compositiva estremamente raffinata del compositore, origina un’atmosfera estremamente particolare, quasi surreale.
 
E’, inoltre, importante mettere in luce le grandi difficoltà che si incontrano nell’esecuzione di quest’opera:
  • Il coro è spinto ai limiti delle sue possibilità sia per quanto riguarda l’intonazione delle note (sono sempre dissonanze, anche se l’armonia in sè è molto dolce), che per ciò che concerne l’altezza delle note (alle quattro sezioni del coro vengono affidate parti che vanno ben oltre la "canonica" tessitura vocale del coro)
  • L’organo non ha, come spesso accade, la funzione di sostenere il coro, ma ha un discorso tutto suo e totalmente indipendente dal resto dell’organico. Lo strumento si trasforma in un’orchestra pronta a dare una tavolozza di colori che servono ad evocare ora atmosfere mistiche, ora atmosfere impetuose e funeste. Giacchè l’organo è, in questa versione, la "riduzione" orchestrale, l’organista si trova innanzi ad evidenti difficoltà tecniche, visto che alle dita e ai piedi sono affidati passaggi violinistici, quindi lontani dalla tecnica organistica o, più in generale dalla tecnica tastieristica.

Ecco in foto alcuni momenti del concerto di ieri sera:

 

Giuseppe Raccuglia Organarius

Advertisements

Pubblicato 17 giugno 2006 da organarius83 in I miei concerti

2 risposte a “Concerto in Cattedrale (PA)

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. ciao giuseppe.sono aquilastro.
    conosco Amelia Imbarrato. E so anche da fonti certe e abbastanza credibili che gli allievi di organo del conservatorio cono molto bravi. Io non studio in conservatorio.Io sono jazzista e studio al Brass.
    …ne avrai sentito parlare, ne sono certa.Comunque non appena mi troverò in conservatorio (cosa che per ovvi motivi avviene spessissimo) ti verrò a cercare.Promesso.
     
    …con chi studi?…se posso saperlo.
     
    A presto
     
    *aquilarco*

  2. Fai i complimenti alla tua ragazza ha fatto belle foto!E poi sn proprio
    davanti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: